a cura di Decio Lucano
                                                                                                                                                                           
rosa
              dei venti rosa
              dei venti rosa
              dei venti rosa
              dei venti rosa
              dei venti rosa
              dei venti rosa
              dei venti rosa
              dei venti rosa
              dei venti rosa
              dei venti
Home
Who's Who di
Decio Lucano
Pensieri
Contributi
Recensioni
Tecnologia
Storia
Libri di
Decio Lucano

Collana Editoriale
L'Automazione Navale

Archivio DL News

I GRANDI VERI PREMI LETTERARI


da DL NEWS CULTURA

Opinioni, commenti, notizie a cura di Decio Lucano  19 aprile 2010

 

 

Premio giornalistico/letterario  CARLO MARINCOVICH  2009

Sezione cultura del mare

 

1° classificato: Decio Lucano  “ Quando le navi parlano…”  pubblicato su “DL Newsletter”

Premio: Mascalzone Latino – la ruota del timone del “ Farr 40 “ più volte Campione del Mondo, offerta da Vincenzo Onorato – Team Mascalzone Latino


Comincio da questo Premio, a me assegnato, la cronaca di uno straordinario evento nella sede del Circolo Ufficiali della Marina Militare a Roma il 15 aprile 2010: la prima edizione del Premio giornalistico/letterario, indetto da Aspronadi, l’associazione dei progettisti navali, per ricordare un grande giornalista, Carlo Marincovich, che per quasi cinquant’anni ha scritto e vissuto, di mare, di importanti regate e di motori dalle pagine di  Repubblica e su tante riviste.

Un uomo umanamente disponibile, professionalmente eccellente, uno sportivo amante delle sfide, un marinaio che con la sua persona e il suo lavoro, ha fatto conoscere il mare agli italiani, ha contribuito a  formare una coscienza marinara, aiutato la nascente  flotta nautica, la terza flotta, a svilupparsi tra normative necessarie (e sempre altalenanti) e la realizzazione di porticcioli diventati marina, ha appassionato e convinto i nostri potenziali skipper a competere con gli scafi stranieri (al di là della già consolidata presenza della nostra Marina Militare) nelle regate internazionali dove eravamo pressoché assenti.

Tutto questo è merito di Carlo Marincovich che personalmente ha vissuto le grandi esperienze di mare, le sfide tra le onde, motori e vela, e le gare della Formula uno di cui era un efficace cronista e narratore.

La moglie, la signora Patrizia Melani Marincovich, insieme a un gruppo di amici di Carlo, ha ideato un Premio per ricordarlo, per rendergli onore, una cosa che altri non hanno ancora fatto in un Paese che abbonda di premi e convegni, di targhe e di parlare parole e che diventi invece un punto di riferimento per la stampa e l’editoria di mare ?

Quale migliore soluzione per salutare Carlo che assegnare ai vincitori qualcosa che vive, oggetti, parti e componenti di imbarcazioni che hanno fatto la storia e la cronaca moderna del design e delle sfide per mare offerti da armatori, skipper e collezionisti?

Abbiamo già scritto che le navi o le piccole imbarcazioni hanno un’anima, questo spirito lo infondono i progettisti, i costruttori, gli armatori/marinai, coloro che ci vivono insieme e insieme partecipano alla vita della loro creatura fino alla demolizione.

Così è stato, gli uomini delle grandi sfide, i cultori del mare e delle competizioni, hanno risposto ognuno donando un pezzo dei loro gioielli, montato a trofeo, un oggetto che assume valore di simbolo ma anche di quella parte di scafo che vive nell’immaginario e nel metafisico, per i premiati. (DL)

La Giuria, presieduta da Ezio Mauro, direttore de “ la Repubblica “ e composta da Patrizia Melani Marincovich e dai Presidenti e Segretari generali dell’Associazione progettisti navali ha assegnato i trofei del Premio suddiviso in tre sezioni giornalistiche: navigazione a vela, navigazione a motore, cultura del mare.

 

Sezione navigazione a vela


1° classificato: Giuseppe Meroni “ Te lo do io il restauro” pubblicato su Arte Navale

Premio Luna Rossa - parte di winch in carbonio di ITA 45 vincitore della Louis Vuitton Cup 2000, offerto da Patrizio Bertelli - Team Luna Rossa

 

2° classificato: Vittorio di Sambuy “ La nascita CVC “ pubblicato su www.altomareblu.com

Premio Mistral Ita 25 – pinna del windsurf vincitore della medaglia d’oro alle Olimpiadi di Sydney, offerto dalla campionessa Alessandra Sensini.

 

Sezione navigazione a motore

 

1° classificato: Corradino Corbò “ Il motoryacht che vorrei “ pubblicato su Nautica

Premio: Arcidiavolo – l’elica del primo scafo da corsa offshore a stabilire un record mondiale U.I.M. di velocità con trasmissione ad elica di superficie (1977; classe OP2; 67,69 nodi; pilota Giorgio Tornelli) offerta da Marco, Michele e Riccardo Tornelli.

 

2° classificato: Alfredo di Gennaro “ Energia pulita” apparso su Nautica.

Premio : Cadillac - una delle due eliche del catamarano offshore che detiene il record assoluto nella Viareggio-Bastia-Viareggio ( 20 agosto 1992; classe OP1; 92 nodi ; piloti: Domenico Achilli e Alberto Brombin) offerto da Lino Di Biase.

 

Sezione cultura del mare

 

1° classificato: Decio Lucano “Quando le navi parlano…” pubblicato su DL Newsletter

Premio Mascalzone Latino – la ruota del timone del Farr 40 più volte Campione del mondo, offerta da Vincenzo Onorato – Team Mascalzone Latino.

 

2° classificato Giovanni Panella “Una barca di nome Creuza de Ma“ pubblicato su Genova Liguria Blu Magazine.

Premio : Fila 1999 – scassa in titanio dell’albero maestro dello scafo vincitore della Around Alone, offerto da Giovanni Soldini.

 

Premio letterario 2009

 

1° classificato: Alberto Cavanna “ Da bosco e da riviera “ Rizzoli Editore

Premio S-cioppon – la forcola di prua dell’imbarcazione a remi con cui Silvana Soccol ha partecipato e concluso  (unica donna) tutte le prime  26 edizioni della Vogalonga  di Venezia, offerta da Silvana Soccol.

 

2° classificato: Valeria Serra “ Le parole del Mare “ Paolo Sorba Editore

Premio: Clan des Team – segmento dell’albero in carbonio del maxilibera vincitore  di quattro “ Cento Miglia del Garda “ offerto dal Circolo Velico Gargnano.

 

Premio speciale per l’infanzia

 

Federico Bini - Paolo Cardoni “ Piccolo marinaio dei tre oceani “ Gallucci Editore

Premio: il salvagente personale di Matteo Bernard, campione europeo Optimist 2008 e Velista dell’anno Audi under 25 ( premio Carlo Marincovich), offerto da Matteo Bernard.

 

Nel corso dell’evento è stato presentato un libro realizzato con i messaggi – ricordo arrivati sul blog per salutare Marincovich ed è stata citata la 2° edizione del Premio che per il 2010 verrà promossa da un prestigioso Comitato d’onore e con una nuova giuria composta da giornalisti, progettisti e uomini di mare.

Secondo Antonio Soccol,  uno degli ispiratori, il Premio potrebbe diventare il vero punto di riferimento della letteratura di mare e del giornalismo nautico che hanno rispetto e amore per la “ cultura del mare “.